Chirurgo Dott. Stefano Enrico Torino

La fistola anale: un trattamento complesso

trattamento complesso della fistola anale

La patologia benigna anorettale più severa, per la gravità delle lesioni e la difficoltà di trattamento, è rappresentata dagli ascessi e dalle fistole perianali. Le ghiandole mucose del canale anale possono infettarsi e dare origine ad ascessi più o meno estesi: la raccolta di pus tende poi a farsi strada verso l’esterno, nella cute perianale, formando un tragitto (la fistola) che passa attraverso il piano muscolare degli sfinteri anali, compromettendoli in maniera più o meno grave. Mentre il trattamento dell’ascesso è piuttosto semplice, e consiste nella sua incisione per permettere lo spurgo del pus, il trattamento della fistola che quasi sempre ne consegue è molto più difficile, e può richiedere numerosi passaggi chirurgici.

Leggi tutto: La fistola anale: un trattamento complesso

Emorroidi: il decorso post operatorio

 decorso postoperatorio emorroidi

Arrivati al punto di dover essere sottoposti ad intervento chirurgico per le emorroidi, cosa bisogna aspettarsi e cosa bisogna sapere sul decorso post operatorio? Ovviamente, l’intervento viene fatto in anestesia, quindi la maggior preoccupazione da parte del paziente è su come saranno i giorni seguenti.
Il tipo di trattamento condiziona fortemente il decorso post operatorio.

Leggi tutto: Emorroidi: il decorso post operatorio

Prepararsi all'intervento chirurgico: i consigli del chirurgo

doccia prima di una operazione

La preparazione ad un intervento chirurgico, eseguito in elezione, pertanto programmato, è sempre un passo impegnativo e delicato, a volte non tenuto in adeguata considerazione. In effetti, i passaggi della preparazione sono spesso fastidiosi e un po’ impegnativi per il paziente, ed in realtà tutto l’iter preoperatorio può sembrare qualche volta eccessivo e ridondante. Considerato che normalmente si viene operati una volta sola per una certa patologia, vale però la pena di impegnare un po’ di tempo al fine di rendere tutto il processo più semplice e con un buon tornaconto, nel senso di fare tutto il possibile per evitare le complicanze potenzialmente evitabili, che possono essere anche gravi. L’evento della chirurgia videolaparoscopica, con il suo decorso più veloce e la rapida ripresa anche dopo grossi interventi, ha portato a volte a sottovalutare l’importanza di un’adeguata preparazione all’intervento, indispensabile invece al fine di ottenere tutti i benefici connessi alla tecnica laparoscopica. Ovviamente, la preparazione varia molto in base al tipo di intervento previsto.

Leggi tutto: Prepararsi all'intervento chirurgico: i consigli del chirurgo

Senza colecisti o cistefellea cosa succede? Il chirurgo risponde

 colecisti vie biliari

Una domanda che viene spesso posta da chi è affetto da litiasi della colecisti è: “ e dopo aver tolto la colecisti, cosa mi succede?” E’ abbastanza intuitivo che se un organo esiste, avrà una funzione. Il dubbio su cosa può succedere rimuovendo quest’organo è quindi del tutto legittimo. Vediamo dunque innanzitutto a cosa serve la colecisti. Questa piccola vescica è un organo accessorio alla via biliare, il condotto che dal fegato porta la bile al canale alimentare a livello del duodeno.

Leggi tutto: Senza colecisti o cistefellea cosa succede? Il chirurgo risponde

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.